La calza elegante da uomo della primavera estate 2019 non è soltanto bianca, è spesso anche di spugna. Se devi infrangere uno dei tabù più duri a morire nel menswear, tanto vale farlo fino in fondo.

Eppure il calzino bianco, di spugna o in filo di cotone, non è sempre stato un tabù assoluto dello stile maschile. Lo indossavano gli uomini eleganti degli anni 30 e 40, come l’inappuntabile Cary Grant, i musicisti rockabilly e i loro imitatori, da Elvis in giù, e soltanto dopo una lunga stagione di abbinamenti con i pantaloni sartoriali i calzini bianchi sono scesi nella graduatoria degli accessori eleganti, diventando patrimonio dell’umanità sportiva.

Oggi che si può tutto, i calzini bianchi tornano a spiccare sotto completi e pantaloni eleganti neri o grigi, appena visibili sotto un orlo classico o vistosi grazie a pantaloni a sigaretta alti alla caviglia. E così dopo le ciabatte, le infradito e altri amori inconfessabili dello stile, anche i calzini bianchi hanno la loro rivincita.

Molti credono sia una conquista recente, un modo come un altro per sentirsi unici, ma è solo perché la moda ha la memoria corta, e si è già indossato di tutto anche quando non lo sappiamo.

(Fonte: Esquire del 6/05/2019 – Articolo di Giuseppe Rinaldi)

Leggi l’articolo completo qui ➡️ Calze uomo eleganti bianche estate 2019

Noi2 pensiero: solo Michael Jackson poteva indossare un pantalone di qualsiasi colore con dei calzini bianchi, per di più di spugna. Per i comuni mortali, il calzino bianco non è un indumento, né tantomeno un capo di biancheria intima. È un’arma non convenzionale, è un selettore della razza umana, è un anticoncezionale. Come il gambaletto in nylon color carne per la donna.