Storia e curiosità della calza

Calze Noi2 – Storia della calza 10

Sicuramente conosci il modo di dire “Sei una mezza calzetta”: si riferisce alle persone che si reputano importanti e competenti in un determinato campo, ma all’atto pratico mettono in evidenza tutta la loro…ignoranza. Ma da dove deriva quest’espressione?

La sua origine è incerta, ma c’è chi la fa risalire alle antiche Compagnie della Calza, molto in voga nella Venezia del ‘400 e ‘500 che avevano come emblema una calza ricamata in oro e gemme. Si trattava di brigate (i club esclusivi di oggi) di giovani gentiluomini e nobili della Serenissima che si agghindavano con calzoni (allora denominati “calze”) coloratissimi e decorati, avevano statuti e regolamenti interni ed erano dediti a feste carnevalesche e a organizzare grandi spettacoli per ospiti illustri. Questa predilezione per giochi e attività futili sarebbe all’origine dell’espressione dispregiativa.

Secondo alcuni, invece, sembra che questo modo di dire sia nato a Napoli. Quando agli inizi del Novecento per le donne divennero di moda le calze di seta, solo poche potevano permettersele perché il loro prezzo era altissimo. Vennero così inventate le cosiddette mezze calzette: calze più economiche che di seta avevano solamente la parte inferiore: il resto era di cotone che però rimaneva invisibile vista la lunghezza delle gonne dell’epoca.